Events
Loading Events

« All Events

  • This event has passed.

PowerAI Meetup Roma ingresso libero

27 June @ 6:00 pm

DESCRIZIONE

Infordata e il team IBM Cognitive Systems ti aspettano al primo Meetup del nostro gruppo PowerAI Roma, che si terrà mercoledì 27 giugno alle ore 18:00 presso LUISS Enlabs – Roma Termini-Via Marsala 29h, per parlare di #AI #CognitiveSystems #DeepLearning #OpenPOWER.

Seguirà un aperitivo. Le sessioni saranno tenute in italiano. AGENDA: * 18:00- Benvenuto da Infordata e IBM. * Breakthrough Technologies for accelerating ML/DL. Giorgio Richelli, Cognitive Systems Architect presso IBM

ABSTRACT: Attualmente si assiste ad un crescente interesse per argomenti come il Machine Learning ed il Deep Learning, sopratutto a causa dell’apparire di nuove applicazioni ed alla contemporanea disponibilità di grandi quantità di dati.

I requisiti computazionali richiesti per il training di una deep neural network sono piuttosto importanti e, spesso, impongono l’uso di acceleratori (GPU).

Le GPU sono in grado di fornire delle capacità di calcolo rilevanti ma, per poterle sfruttare completamente, i loro core devono essere interfacciati in modo efficiente con l’hardware del sistema che le ospita.

Inoltre, talvolta, la complessità del modello richiede che, per ottenere risultati in un tempo ragionevole, siano utilizzati in parallelo più sistemi, ciascuno equipaggiato di acceleratori.

Ed infine, mentre la fase di training è sicuramente la fase di maggior interesse, è da considerare come sia necessario svolgere altri passi fondamentali come la pulizia e la preparazione dei dati, la scelta degli hyperparameters del modello, etc.

Quindi, inserire una GPU in un sistema potrebbe non essere sufficiente a garantire il successo di un progetto e potrebbe valere la pena di valutare il processo completo e scegliere, in base a questo l’architettura ed il software più adatti.

* "Intelligenza Artificiale: un viaggio tra i miti verso le applicazioni”

Prof. Mario Vento, Docente di Machine Learning e di Artificial Vision Università di Salerno

ABSTRACT: Intelligenza Artificiale (AI) è un termine che richiama o lascia immaginare la capacità delle macchine di ragionare e imparare e, per taluni studiosi, di avere anche consapevolezza e coscienza.

Questi interrogativi sono oggi di grande attualità e semplicemente osservando di cosa sono capaci alcune ben riuscite applicazioni di AI, come saper guidare autonomamente una vettura o vincere un pluricampione di scacchi, ci rendiamo conto che molti miti sono giustificati. Tuttavia bisogna inquadrare il problema da una prospettiva puramente ingegneristica: l’AI è un insieme di semplici quanto potenti metodologie matematiche (o per altri tecnologie software) che se ben sfruttate possono portare una macchina a superare l’uomo in un compito ben preciso.

Ci meravigliamo? Ci preoccupiamo che un giorno le macchine ci supereranno? Se siete preoccupati di ciò, seguite il seminario. Scoprirete che le macchine non avranno mai coscienza, e ciò ci tranquillizza, ma ciononostante l’essere umano sarà in futuro superato dalle macchine in molti campi applicativi.

Ma non succede già ora se pensiamo che una macchina fa miliardi di operazioni aritmetiche in un secondo? Eppure, questo surclassamento non ci fa paura, perché lo consideriamo solo una 'potenza stupida’.

Vi convincerò però che è la proprio la potenza stupida alla base dell’intelligenza artificiale, e questo intrigante paradosso caratterizzerà il futuro del rapporto tra uomo e macchina. L’intelligenza Artificiale è un insieme di tecniche che fanno acquisire l’intelligenza alle macchine, anche se basate su ‘potenza stupida’; con la ‘potenza stupida’ una macchina può imparare. Ma è possibile? Si lo è, ma se vuoi sapere come, non hai scampo, vieni al seminario.

Questa potenza stupida fa si che le macchine capiscano la voce, interpretino le immagini, capiscano i gesti, e tante altre diavolerie che avrò il piacere di raccontarvi se resisterete alla mia logorrea.

* Come sfruttare tutta la potenza di calcolo disponibile sulle moderne piattaforme?

Massimo Bernaschi, “Dirigente Tecnologo” del CNR.

ABSTRACT: Sia le moderne CPU sia gli acceleratori promettono di aumentare le prestazioni offrendo un elevato grado di parallelismo, in alternativa al vecchio approccio di diminuire il clock. Ottenere un accettabile livello di efficienza pero' richiede un'architettura complessiva di sistema all'altezza dei processori ed un approccio allo sviluppo molto flessibile che passa a volte per una rivisitazione completa di algoritmi e codici.

Verranno presentati alcuni esempi di applicazioni che con un'opportuna combinazione di idee e tecnologie raggiungono prestazioni ottenibili fino a poco tempo fa solo su piattaforme dal costo multimilionario.





Details

Date:
27 June
Time:
6:00 pm

Venue

LUISS ENLABS
via Marsala 29/h
Rome, Lazio 00185 Italy
+ Google Map
Phone:
+39 06 4547 3124
Website:
http://luissenlabs.com